Il Diritto Processuale Civile e il Diritto dell’Arbitrato Interno e Internazionale

Anno Accademico 2022/2023

Possibilità di seguire il Master dal vivo in aula oppure in modalità online!

Sconti per iscrizioni entro il 31 Marzo!

Il Mater in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale, organizzato da Lex Iuris per l’anno accademico 2022/2023,  si pone l’obiettivo di formare specialisti nel settore del diritto processuale civile, in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità.

Il master è destinato a giovani neolaureati, avvocati, funzionari di pubbliche Amministrazioni e Imprese private, che intendono diventare esperti della materia. Il percorso formativo è strutturato mediante l’approfondimento di discipline appartenenti al diritto processuale civile, considerate indispensabili al fine di ottenere un’alta formazione professionale.

Il Master, infatti, persegue la finalità di fornire un inquadramento teorico e pratico esaustivo degli istituti di diritto processuale civile alla luce delle novità più o meno recenti, oltre alle problematiche connesse al processo di cognizione, ai riti speciali ed alle impugnazioni. A tal fine, il Master, della durata complessiva di 12 mesi, si articola in 5 Moduli per un totale di 208 ore di lezione. Il programma del master prevede:

Un programma approfondito, e organizzato per aree tematiche del diritto processuale civile, sviluppato da docenti di altissimo livello.

Alto livello di personalizzazione: ogni corsista sarà seguito individualmente da tutors specializzati;

Stage di tre mesi per i migliori studenti del master, in studi legali o aziende convenzionati con la Scuola.

E’ possibile iscriversi ad un singolo modulo, a partire dal primo utile in partenza, oppure al Master nel sua interezza. La frequenza è obbligatoria. Alla fine del percorso sarà rilasciato un certificato di attestazione di frequenza. Nel caso di iscrizione ad uno solo dei tre moduli, si riceverà il certificato per il singolo modulo frequentato.

Il Mater in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale è attivo presso le sedi di Milano, Roma e Bologna ed è inoltre, fruibile nella modalità Online mantenendo gli stessi contenuti e la stessa struttura del corso dal vivo.

Docenti del Master

I docenti del Mater in diritto processuale civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale sono avvocati, notai o professori universitari  con significativa esperienza professionale in grandi studi legali e didattica pluriennale. Il corpo didattico è stato strutturato in ossequio alle caratteristiche del Master, ovvero privilegiando al tempo stesso sia gli aspetti pratici che gli aspetti teorici.

ALCUNI MEMBRI DEL COMITATO SCIENTIFICO DI LEX IURIS:

I membri del Comitato Scientifico Lex Iuris sono stati selezionati per particolari meriti e riconoscimenti acquisiti nel mondo accademico e per l’opera prestata nell’ambito di enti pubblici o privati di ricerca, ed in possesso dei requisiti di elevata qualificazione culturale e scientifica.

Avv. Gianfranco Di Garbo

Diritto Societario, Diritto Processuale Civile, Arbitrato

Prof. Avv. Giovanni Stella

Diritto Civile
SCOPRI GLI ALTRI COMPONENTI

Modulo I°

I Principi Generali del Diritto Processuale Civile

Marzo – Aprile 2022

Il processo civile – al pari di qualsiasi altro processo – è il risultato di scelte ideologiche e di regole tecniche, attraverso le quali viene in essere lo strumento processuale: aspetti necessariamente complementari e dei quali sono possibili svariate combinazioni, soprattutto in funzione della opzione ideologica sottesa alla nozione di processo.

La disciplina giuridica del processo, come è dato evincere anche dal dettato dell’art. 111 Cost., si è arricchita di una serie di garanzie costituzionali che hanno assunto il rango di valori autonomi, che vanno attuati in quanto tali, ed anche nel caso in cui dalla loro attuazione possa conseguire un rallentamento della funzionalità del processo.

Un inquadramento corretto del processo civile non può prescindere dall’analisi dei principi generali sottesi alla materia, delle sue finalità e della distribuzione dei ruoli tra le parti ed il giudice.

Il primo modulo del Master in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale è composto da 4 incontri per un totale di 32 ore di formazione distribuite in maniera omogenea nell’arco di due mesi, così composte:

Il Programma del I° Modulo:

I Principi Generali del diritto processuale civile.

I° Incontro:

  • I principi costituzionali del processo civile. Le riforme.
  • I criteri di determinazione dell’oggetto del processo.
  • Il principio della domanda.
  • Il principio di corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato.
II° Incontro:

  • Giurisdizione estera e regolamenti UE.
  • Regolamento di giurisdizione nelle controversie transfrontaliere.
  • Giurisdizione interna e riparto di giurisdizione.
  • Translatio iudicii tra giudice ordinario e giudici speciali.
  • Regolamento di giurisdizione.
III° Incontro:

  • La competenza per valore, materia e territorio.
  • Le modificazioni di competenza per ragioni di connessione.
  • Il regime della questione di competenza.
  • Il regolamento di competenza.
  • Le sezioni specializzate.
IV° Incontro:

  • Le parti e i difensori.
  • La legittimazione ad agire e a contraddire.
  • La sostituzione processuale.
  • I giudizi con pluralità di parti.
  • La successione nel diritto controverso.
  • La capacità processuale.
  • La rappresentanza tecnica.
  • La procura alle liti.
  • La responsabilità del difensore.

Modulo II°

Il processo ordinario di cognizione e i mezzi d’impugnazione

Maggio – Luglio 2022

Il secondo modulo del Master in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale, prevede la trattazione del processo ordinario di cognizione, dei mezzi d’impugnazione e della formazione del giudicato.

La prima parte del II° modulo sarà dedicata al processo ordinario di cognizione che costituisce l’oggetto della disciplina contenuta nel secondo libro del codice di procedura civile, libro che è per l’appunto intitolato ed interamente dedicato al processo di cognizione. Si tratta di un complesso di norme che, nei loro aspetti pubblicistici e privatistici, prescrivono come può o deve svolgersi il processo di cognizione, disciplinando dettagliatamente la serie degli atti che costituiscono il processo nell’ordine e secondo la linea che potrebbe dirsi normale della sua evoluzione, salvo poi integrare tale disciplina con quella di talune vicende che potremmo dire anormali rispetto al suddetto svolgimento normale.

La seconda parte del II° modulo sarà dedicata, invece, ai mezzi d’impugnazione e al giudicato, con l’obbiettivo di ripercorrere ed analizzare l’evoluzione più recente – normativa ed applicativa – dell’apparato delle impugnazioni civili.

Il secondo modulo è composto da 8 incontri per un totale di 64 ore di formazione distribuite in maniera omogenea nell’arco di tre mesi, così composte:

Programma del II° Modulo:

Il processo ordinario di cognizione e i mezzi d’impugnazioni.

I° Incontro: Fase introduttiva o preparatoria

  • L’atto di citazione
  • La notifica dell’atto di citazione
  • La notifica telematica dell’atto di citazione
  • La notifica a mezzo pec
  • La nullità dell’atto di citazione
  • Gli effetti della notifica della citazione
  • La costituzione in giudizio dell’attore
  • La costituzione in giudizio del convenuto
  • La domanda riconvenzionale
  • Il giudizio in contumacia
  • Il gratuito patrocinio
  • La procura generale alle liti
  • La procura speciale alle liti
II° Incontro: La fase istruttoria

  • Udienza di comparizione delle parti e trattazione della causa
  • Memorie ex art. 183 comma VI cpc
  • L’intervento dei terzi nel giudizio
  • Provvedimenti del giudice istruttore durante la trattazione
  • Provvedimenti anticipatori di condanna
  • L’istruzione probatoria
  • I capitoli di prova nel processo civile
  • Assunzione dei mezzi di prova
  • Gli ordini di esibizione delle prove documentali
  • Il disconoscimento della scrittura privata
  • La querela di falso
  • L’interrogatorio formale delle parti e la confessione spontanea
  • Giuramento decisorio e suppletorio
  • La prova testimoniale
  • Prova contraria e processo civile
  • La testimonianza scritta
  • Il confronto tra testimoni nel processo civile
  • L’incapacità a testimoniare ai sensi dell’articolo 246 c.p.c.
  • La consulenza tecnica d’ufficio (CTU)
III° Incontro: La fase conclusiva

  • Precisazione delle conclusioni e assunzione della causa in decisione
  • Il calcolo della nota spese
  • L’equo compenso
  • Le spese legali compensate
  • Il risarcimento danni per lite temeraria
  • Esecutorietà e notificazione delle sentenze
  • La correzione dell’errore materiale 
IV° Incontro: Le impugnazioni e il giudicato.

  • Le impugnazioni e il giudicato in generale
  • Termini per le impugnazioni
  • Luogo di notificazione dell’impugnazione
  • Integrazione del contraddittorio in cause inscindibili
  • Impugnazioni incidentali
  • Come si impugnano le sentenze non definitive
V° Incontro: Il Giudizio d’Appello

  • Il giudizio d’appello
  • Atto di appello
  • L’intervento di terzi in appello
  • Domande ed eccezioni nuove in appello
  • Costituzione in appello
  • Appello incidentale
  • Improcedibilità ed inammissibilità dell’appello
  • L’inammissibilità dell’appello ex art. 342 cpc
  • Trattazione in appello
  • Fase decisoria e rimessione al primo giudice
VI° Incontro: Il Giudizio in Corte di Cassazione

  • Il ricorso per Cassazione
  • Sentenze impugnabili in Cassazione e motivi di ricorso
  • Inammissibilità del ricorso in Cassazione
  • Il procedimento in Cassazione
  • La decisione del ricorso a sezioni unite
  • Decisione in camera di consiglio
  • Discussione in udienza e decisione della Cassazione
  • Cassazione senza rinvio
  • Cassazione con rinvio
VII° Incontro: Revocazione e Opposizione di terzo

  • La revocazione
  • Motivi di revocazione
  • Legittimazione e termini per revocazione
  • Procedimento di revocazione
  • L’opposizione di terzo
  • Opposizione di terzo: provvedimenti opponibili
  • Tipi di opposizione di terzo
  • Il procedimento di opposizione di terzo
VIII° Incontro: Il giudicato

  • La cosa giudicata
  • La cosa giudicata formale e sostanziale
  • Limiti del giudicato: oggettivi e soggettivi

Modulo III°

Il Processo Esecutivo

Settembre – Ottobre 2022

Il III° Modulo del Master in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale, è dedicato al processo esecutivo, che ha conquistato, per concorrenti ragioni, che vanno dalla “crisi” del processo di cognizione alla tensione verso l’effettività nella realizzazione del credito, un ruolo sempre più centrale nel sistema, fortemente inceppato, delle tutele giurisdizionali dei diritti.

È sempre più diffusa la consapevolezza che l’efficienza della giustizia e la stessa realizzazione dei princìpi costituzionali sul processo civile hanno, nell’esecuzione forzata, un riferimento ineludibile.

Il terzo modulo è composto da 4 incontri per un totale di 32 ore di formazione distribuite in maniera omogenea nell’arco di due mesi, così composte:

Il Programma del III° Modulo:

Il processo esecutivo: dagli atti prodromici al precetto, all’espropriazione e alle opposizioni.

I° Incontro: Atti prodromici, titolo esecutivo e precetto. Espropriazione forzata in generale.

  • Il processo di esecuzione
  • I vari tipi di processo di esecuzione
  • Atti preliminari all’esecuzione
  • Il titolo esecutivo
  • L’atto di precetto
  • La notifica del titolo e del precetto alla PA
  • Espropriazione forzata
  • Pignoramento
  • Oggetto del pignoramento
  • I beni impignorabili
  • Diritti di usufrutto, uso e abitazione e l’espropriazione forzata
  • La riduzione del pignoramento
  • Intervento dei creditori
  • La vendita e l’assegnazione
  • La distribuzione delle somme ricavate dall’esecuzione
  • La conversione del pignoramento
II° Incontro: Espropriazione mobiliare, immobiliare e presso terzi.

  • Espropriazione mobiliare presso il debitore
  • Il pignoramento presso terzi 
  • La dichiarazione del terzo pignorato 
  • La mancata o contestata dichiarazione del terzo pignorato
  • Il pignoramento dello stipendio
  • Il pignoramento del TFR
  • Espropriazione immobiliare
  • Il pignoramento immobiliare 
  • Espropriazione di beni indivisi
  • Espropriazione contro il terzo proprietario
III° Incontro: Altre forme di esecuzione forzata

  • Esecuzione in forma specifica
  • Esecuzione per consegna o per rilascio
  • Esecuzione degli obblighi di fare e di non fare
  • Misure di coercizione indiretta
IV° Incontro: Le opposizioni

  • Le opposizioni nel processo di esecuzione
  • Opposizione al precetto
  • Opposizione alla esecuzione
  • Opposizione agli atti esecutivi
  • L’opposizione di terzo nel processo esecutivo
  • Sospensione ed estinzione del processo esecutivo

Modulo IV°

I Procedimenti Speciali

Novembre 2022 – Gennaio 2023

Il IV° Modulo del Master in Diritto Processuale Civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale, è dedicato ad una serie di procedimenti profondamente diversi tra loro ma che hanno un importante elemento comune: quello di svolgersi in maniera più celere e più semplice rispetto al procedimento ordinario di cognizione. Rispetto a quest’ultimo, più in particolare, i procedimenti speciali si differenziano sia nei presupposti che nello svolgimento, permettendo di ottenere, al ricorrere delle specifiche condizioni che li legittimano, delle decisioni giudiziali che prescindono dall’iter procedimentale ordinario.

Il IV° modulo è composto da 5 incontri per un totale di 40 ore di formazione distribuite in maniera omogenea nell’arco di due mesi, così composte:

Il Programma del IV° Modulo:

I procedimenti speciali.

I° Incontro: I procedimenti speciali in generale. Il procedimento monitorio (o per ingiunzione).

  • Cosa sono i procedimenti speciali
  • I procedimenti sommari
  • Il procedimento sommario di cognizione
  • I procedimenti cautelari
  • I procedimenti in camera di consiglio
  • Il decreto ingiuntivo
  • Il decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo
  • L’inefficacia del decreto ingiuntivo
  • L’opposizione a decreto ingiuntivo
  • L’opposizione tardiva a decreto ingiuntivo
  • Il decreto ingiuntivo europeo
  • Nota spese decreto ingiuntivo
II° Incontro: Il procedimento di sfratto

  • Il procedimento per convalida di sfratto
  • Lo sfratto per finita locazione
  • Lo sfratto per morosità
  • Comparsa di risposta nella licenza per finita locazione
  • Il termine di grazia
  • Sfratto inquilino malato
III° Incontro: I procedimenti cautelari. Denuncia di nuova opera e di danno temuto.

  • Il procedimento cautelare
  • Sequestro giudiziario
  • Sequestro conservativo
  • Sequestro liberatorio
  • I provvedimenti d’urgenza (art. 700 c.p.c.)
  • I procedimenti possessori
  • L’azione per la denuncia di nuova opera
  • L’azione per la denuncia di danno temuto
IV° Incontro: Le opposizioni

  • Le opposizioni nel processo di esecuzione
  • Opposizione al precetto
  • Opposizione alla esecuzione
  • Opposizione agli atti esecutivi
  • L’opposizione di terzo nel processo esecutivo
  • Sospensione ed estinzione del processo esecutivo
V° Incontro: Istruzione preventiva

  • L’assunzione di testimoni a futura memoria
  • L’accertamento tecnico preventivo
  • Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite

Modulo V°

Il diritto dell’arbitrato interno ed internazionale

Gennaio – Marzo 2023

Il V°ed ultimo Modulo del Master, dedicato al diritto dell’arbitrato interno ed internazionale, si propone di offrire agli studenti una approfondita analisi dell’istituto arbitrale, come strumento di risoluzione dei conflitti concorrente rispetto alla tutela giurisdizionale offerta dagli Stati, sia con riguardo a liti domestiche, sia con riguardo a liti con elementi di internazionalità.

Al termine del modulo, gli studenti acquisiranno gli istituti principali del procedimento arbitrale, non solo con riguardo alle conoscenze teoriche, ma anche con riferimento agli aspetti pratici, in modo da conseguire abilità di gestione del contenzioso arbitrale, anche con riguardo ai profili internazionali.

Il V° modulo è composto da 5 incontri per un totale di 40 ore di formazione distribuite in maniera omogenea nell’arco di due mesi, così composte:

Il Programma del V° Modulo:

Il diritto dell’arbitrato interno ed internazionale.

I° Incontro: L’arbitrato nell’ordinamento italiano.

  • Evoluzione storica dell’arbitrato all’interno dell’ordinamento italiano.
  • I confini tra arbitrato e giurisdizione.
  • Divieto di arbitrato obbligatorio.
  • Natura giuridica dell’attività arbitrale.
  • L’arbitrato rituale.
  • L’arbitrato irrituale.
  • L’arbitrato amministrato.
II° Incontro: La convenzione d’arbitrato ed il procedimento arbitrale

  • Arbitrabilità delle controversie.
  • Il compromesso.
  • La clausola compromissoria.
  • La convenzione d’arbitrato in materia non contrattuale.
  • Domanda d’arbitrato ed effetti.
  • Trascrizione della domanda d’arbitrato.
  • Requisiti, nomina, revoca, diritti, ricusazione e sostituzione dell’arbitro.
  • La liquidazione del compenso degli arbitri.
  • Le regole applicabili al procedimento.
  • Istruzione probatoria nell’arbitrato.
III° Incontro: Il lodo arbitrale e la sua impugnazione. 

  • La pronuncia.
  • Il deposito.
  • L’efficacia esecutiva.
  • Correzione dell’errore materiale.
  • Lodo parziale e lodo non definitivo.
  • L’impugnazione per nullità.
  • Casi di nullità.
  • Revocazione.
  • Opposizione di terzo.
IV° Incontro: L’arbitrato nelle diverse discipline

  • L’arbitrato in ambito giuslavoristico.
  • L’arbitrato societario.
  • L’arbitrato in ambito assicurativo.
  • L’arbitrato in ambito amministrativo.
  • L’arbitrato nelle opere pubbliche.
  • L’arbitrato in ambito sportivo.
  • L’arbitrato bancario e finanziario.
  • L’arbitrato in ambito condominiale.
V° Incontro: L’arbitrato con elementi di internazionalità

  • L’arbitrato internazionale.
  • L’arbitrato estero.

Esercitazioni Pratiche

Master in diritto processuale civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale.

Il programma di studi, come evidenziato dal calendario del master presente in questa pagina, è strutturato tenendo in considerazione sia gli aspetti pratici che gli aspetti teorici.

Il master prevede continue esercitazioni  necessarie per mettere in pratica quanto esaminato e approfondito nelle lezioni teoriche. Per ogni modulo gli studenti riceveranno materiali illustrativi prima della lezione, che comprenderanno anche l’oggetto dell’esercitazione ad essa associata.

Gli elaborati saranno commentati collettivamente dal docente durante la lezione e, ogni esercitazione svolta sarà corretta individualmente. Il giudizio tenderà ad illustrare sia agli aspetti formali che a quelli contenutistici.

master grandi studi legali

Stage Finale

Master in diritto processuale civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale.

Nel Mater si affronteranno tutti gli aspetti problematici della fase processuale: i partecipanti potranno far tesoro delle competenze acquisite, sia nello svolgimento della professione legale, sia come consulenti aziendali, sia proponendosi come responsabili del settore legale in aziende di maggiori dimensioni, che hanno bisogno – all’interno dei propri uffici legali – di esperti nel settore processuale.

Per coloro che si iscriveranno al master completo è prevista la possibilità di svolgere uno Stage retribuito di tre mesi in Studi Legali e Aziende, italiane e internazionali, convenzionate con la Scuola.

A tal fine, al termine del master, saranno selezionati tramite un colloquio e una valutazione finale i migliori studenti che potranno accedere a tale opportunità.

Prezzi e Iscrizioni

Per iscriversi al Master è sufficiente compilare il modulo d’iscrizione.

Master in diritto processuale civile e in diritto dell’arbitrato interno ed internazionale

Prezzo complessivo per l’intero Master

in un’unica soluzione entro il 31 Marzo:

Euro 4.980,00 (iva esclusa)*

Euro 3.590,00 (iva esclusa)*

* il costo del corso è deducibile integralmente (100%) per praticanti avvocati con p.iva e studi legali

(ex. art. 9 legge 22/05/2017 n. 81)

Prezzo in 10 rate – Euro 3.980 (iva esclusa)

Anticipo di Euro 480 (i.e.)
10 Rate da Euro 350 al mese (i.e.)

ISCRIVITI – MASTER