Come si apprende dal DL Milleproroghe tra le “proposte emendative approvate” è prevista la proroga della disciplina speciale dell’esame d’avvocato 2023 anche per l’anno 2024.
Salvo modifiche in sede di conversione, quindi, l’esame d’avvocato 2024 avverrà secondo le stesse modalità del 2023.

L’esame sarà articolato in due prove: una scritta e una orale .

La prova scritta svrà una durata di 7 ore. Consisterà nella redazione di un atto giudiziario su un quesito proposto in materia a scelta dal candidato tra il diritto civile, il diritto penale e il diritto amministrativo.

La prova orale sarà suddivisa in tre fasi:

Prima fase: Al candidato sarà sottoposta una questione pratico-applicativa, nelle forme della soluzione di un caso/parere, in una materia a scelta.

Seconda fase: verterà su una interrogazione su tre materie preventivamente scelte. Il candidato dovrà selezionare due materie di diritto sostanziale a scelta.

Terza fase: si sostanzierà in una interrogazione di deontologia professionale, unica materia obbligatoria prevista dal bando.